Home | Chi Siamo | Ricerca avanzata | Link Versione Italiana  English version  France version

 Europeanrights.eu

Osservatorio sul rispetto dei diritti fondamentali in Europa

  Ricerca avanzata

Giurisprudenza 1640/2001 (18/12/2007)

Tipo: Sentenza

Autorità: Corti nazionali: Corti supreme (Spagna) - Tribunal Constitucional

Data: 18/12/2007

Oggetto: La Corte costituzionale dichiara contraria al diritto di sciopero, riconosciuto dalla Costituzione spagnola, la limitazione di questo diritto contenuta nella Legge Organica 4/200 (Legge sui diritti e le libertà degli stranieri in Spagna) ai soli stranieri “autorizzati al lavoro”. La Corte ritiene che il diritto di sciopero del lavoratore non dipende dalla legalità della sua situazione. La limitazione stabilita dalla legge non è valida e quindi viene annullata dalla Corte. In una precedente sentenza, n.236/2007 del 7.11.2007, della stessa Corte costituzionale, ha dichiarato non valida una analoga limitazione del diritto alla libertà di riunione pacifica e alla libertà di associazione, compreso il diritto di fondare sindacati, per gli stranieri non autorizzati a soggiornare o risiedere in Spagna.La questione di costituzionalità della legge era stata proposta dal Governo dell’Andalusia.

Lingua Originale: Spagnolo

Classificazione: Solidarietà - Art. 28 Diritti dei lavoratori, dei datori di lavoro e delle rispettive organizzazioni: azioni collettive - Diritti dei lavoratori, dei datori di lavoro e delle rispettive organizzazioni: sciopero

Testo download Spagnolo